“Il Diletto” si è costituito nel 2006 per iniziativa di alcuni coristi provenienti da diverse esperienze musicali, al fine di praticare repertori anche impegnativi con lo spirito amatoriale del dilettante di un tempo.
Il gruppo ha esordito nel dicembre dello stesso anno sotto la direzione di Sergio Siminovich, con un programma dedicato al barocco tedesco (Schuetz, Hammerschmidt, J.S.Bach e famiglia), nell’ambito dei “Concerti di Natale” dell’AMR, presso la Chiesa Valdese di Piazza Cavour.
Nel 2007-2008, con Alessandro D’Agostini, attuale direttore artistico, Il Diletto ha presentato in varie chiese romane un ciclo di concerti dedicati alla scuola fiamminga (Josquin des Prez, Binchois, Ockeghem). Sempre nel 2007 ha collaborato col gruppo strumentale “Ensemble Marin” diretto da Simone Gullì, eseguendo brani di H. Purcell (da Fairy Queen) e di J. Blow (da Venus and Adonis), (Chiesa di S. Antonio ai Portoghesi).
Nel 2008 (S.Giorgio in Velabro e Chiesa Valdese di Via IV Novembre) ha presentato un programma in cui l’ordinata polifonia del rinascimento fiammingo si confronta con le tensioni armoniche del primo barocco inglese, impersonato da un Purcell sacro e drammatico di non comune ascolto. Nel settembre dello stesso anno ha partecipato, con repertorio analogo, alla “Notte Bianca” organizzata dal Municipio locale (Chiesa di S. Policarpo).
Nel 2009, sempre sotto la direzione del maestro D’Agostini, ha curato un programma sulla polifonia inglese del Novecento, con brani di Elgar, Quilter, Sullivan e Britten, ha registrato i cori dello Stabat Mater Defixa di Renata Russo, compositrice contemporanea, ed è tornato al Purcell più classico (Dido and Aeneas, Chiesa Valdese di Piazza Cavour, novembre 2009). Nel dicembre successivo ha partecipato alle celebrazioni per i quindici anni dei rapporti diplomatici fra Repubblica di Macedonia e Santa Sede (Palazzo della Domus Internationalis), con un concerto di musica sacra dedicato ai compositori macedoni del XX secolo.
Il 2010 si è aperto con un concerto basato su tre liturgie, luterana, armena e macedone, distanti per epoca e spiritualità, ma di comune, intenso fascino espressivo (brani di Bach, Praetorius, compositori armeni e macedoni del Novecento).

Maestro del Coro: Alessandro D’Agostini

Componenti del Coro

SOPRANI
Corinna Bottiglieri
Eliana Bouchard
Luisa Palma
Marcella Mancini
Marta Cascarano
Stella Amato
Teresa Panettieri

CONTRALTI
Carla Allegra
Donatella Sacco
Silvia Barton
Sabina Gagliardi
Silvia Milana
Vittoria De Luca

TENORI
Daniele Pellegrini
Fabrizio Giovannetti
Fausto Iachettini
Paolo Perone
Riccardo Celentani

BASSI
Alberto Calza-Bini
Giovanni Marucci
Marco Raineri
Pino Finizio
Simone Atzori